Viaggi di Architettura, tra le sue mete nel mondo, propone Shanghai per architetti, tecnici, industriali ed imprenditori nonché per tutti gli appassionati che vogliono visitare la metropoli cinese.

Un’occasione per poter ammirare le ultime architetture all’avanguardia nello scenario di Pudong o il lato più tradizionale di Puxi. Divertirsi in uno dei tanti locali, bar e ristoranti della zona e provare lo shopping ‘Made in China’ per uno dei popoli di consumatori più sfrenato al mondo.

Un viaggio con la ‘Istruzione per l’uso‘ come riassunto dalle esperienze di Viaggi di Architettura a Shanghai, per una visione generale delle ultime urbanizzazioni della metropoli ma anche un’osservazione più dettagliata dei singoli edifici.

Il tour per Shanghai

Una settimana con Viaggi di Architettura per scoprire la “Parigi d’Oriente” nelle sue diverse sfaccettature in assoluta libertà e secondo i propri interessi, per ammirare il nuovo volto della città e le nuove forme architettoniche.

L’arrivo a Shanghai, presso l’aeroporto Shanghai Pudong International Airport parla già di architettura contemporanea, ad opera di Paul Andreu e Richard Rogers.

shanghai-pudong-international-airport

Trasferimento in città con il treno Maglev a levitazione magnetica. Per meglio organizzare il proprio tempo libero, Viaggi di architettura vi consiglia di dare una letta alle pagine dedicate al mangiare, bere e divertirsi a Shanghai e quello sullo shopping.

Come primo impatto con la metropoli cinese, quale migliore occasione è il soffermarsi nella Città Vecchia: il Tempio del Buddha di Giada, il Museo di Shanghai, la visione di Pudong dal Bund che non finiscono mai di meravigliare e così tanti altri edifici… Un’intera giornata dedicata alla visita della Shanghai classica.

Nel dedalo di viuzze della città vecchia, brulicante di negozi e ristorantini, si trova:

  • il Giardino del Mandarino Yu, un pregevole esempio di architettura del paesaggio di epoca Ming. Il giardino è un susseguirsi di torrenti, laghetti, rocce e anfratti, circondato da un muro ornato da un imponente drago con la bocca spalancata
  • il Yufo si, un bell’esempio di architettura tradizionale
  • il Tempio del Buddha di Giada, alto 2 m e ricavato da un unico blocco di giada

La nuova zona di Pudong si arricchisce rapidamente di edifici futuristici e il panorama in continua evoluzione è particolarmente suggestivo se osservato dal Bund soffermandosi sugli edifici:

  • ex-Consolato Britannico (1873)
  • Peace Hotel (Art Decò 1926-29)
  • ex-Bank of Taiwan
  • ex-Banca Russo-Asiatica
  • ex- Bank of Communications
  • Customs House (1925)
  • ex-Banca di Hong Kong e Shanghai
  • Hamilton House
  • Metropol Hotel
  • ex-American Club (1924)
  • Bund Center di John Portman & Associates (2002)
  • ex-Borsa del Cotone (1923)
  • Three on the Bund (Michael Graves)
  • Emporio Armani di Massimiliano e Doriana Fuksas (2004)
  • Museo Storico di Shanghai, che espone preziosi oggetti della poliedrica arte cinese, situato a pochi passi dalla Nanjinglu. Il museo, progettato per richiamare la forma di un ding, antico vaso cerimoniale cinese, espone una delle più ricche e interessanti collezioni d’arte del paese, dal Neolitico fino all’ultima dinastia Ching: ospita bronzi, sculture buddiste, ceramiche, porcellane, pitture, calligrafie, sigilli, oggetti in giada, monete, arredamento e costumi delle minoranze etniche.

shanghai_natural_history_museum
Una visita di un paio d’ore merita al quartiere residenziale di Pujiang a pochi chilometri dal centro, su progetto di Gregotti

Il Centro Artistico di Moganshan Road sito a nord della città e lungo il fiume Suzhou, è un centro artistico di arte contemporanea in un complesso di industria tessile convertito. Da esplorare la zona, un labirinto di gallerie con le loro opere d’arte originali e provocatorie.
Tra i punti interessanti:

  • ShanghArt, un ampio spazio espositivo di artisti cinesi d’avanguardia
  • Eastlink Gallery, con pezzi d’arte e antiquariato del periodo della Rivoluzione Culturale
  • Centro d’Arte di Taikang Road, un centro d’arte diffuso con gallerie d’arte, caffè e negozi alla moda nascosti nei vicoli della via Taikang
  • Laboratorio di Ceramica, che espone e vende ceramiche d’autore
  • Deke Erh Art Centre, uno spazio espositivo ricavato in un magazzino a due piani con esposizioni e mostre
  • Urban Planning Museum, situato nella centralissima Piazza del Popolo, a breve distanza dal Museo di Shanghai, si trova il Centro Esposizioni del piano urbanistico di Shanghai, che illustra i progetti di sviluppo urbanistico della città.

urban-planning-museum_shanghai

L’itinerario alla scoperta della città di Shanghai con Viaggi di Architettura, prosegue per la zona di Waitanyuan. Un’area della vecchia concessione inglese edificata perlopiù tra gli anni ’20 e ’30, originariamente destinata a studi cinematografici (con uffici appartenenti ai più grandi studi di produzione di Hollywood come Universal, United, Paramount, Columbia e 20th Century Fox presenti in loco), centri culturali e istituzioni religiose e sosta nelll’area intorno a Suzhou Creek.
Visita al Rockbund Art Museum ad opera di David Chipperfield, che ha preservato il vecchio edificio in stile art déco, tipico della zona bund della città, situata sulla riva occidentale del fiume Huangpu.

Sul fiume Huangpu, un’esperienza da fare a Shanghai, è un percorso sull’acqua con il ‘water taxi’. Altra immancabile esperienza è la visita all’edificio Bund 18, che contiene ristoranti, locali di tendenza e negozi di multinazionali.  Il progetto di recupero, a cura degli architetti veneti del Kokai Studio, è stato vincitore nel 2006 del premio Unesco per la salvaguardia di edifici storici.

bar-rouge bund 18

Un’intera giornata, nell’itinerario proposto da Viaggi di Architettura a Shanghai, è dedicata alla visita dell’architettura contemporanea:

  • Shanghai World Financial Center (Kohn Pederson Fox Ass.)
  • Jinmao Tower (Skidmore Owings and Merrill)
  • Shanghai Opera House (Arte Charpentier et Ass.)
  • Xintiandi (Wood & Zapata, Nikken & Sekkei, T.Un idem, Skidmore Owings and Merrill)
  • Tonji University
Contatta il team di Viaggi di Architettura per informazioni, prenotazioni o personalizzazioni sull’itinerario dedicato alla città di Shanghai.

Scroll to top