I bacari a Venezia sono le classiche osterie dove gustare sfiziosi aperitivi o veloci assaggi tipo tapas, detti ‘cicchetti’ di specialità di cucina veneziana accompagnati da ‘ombre’ di vino locale servito in bicchieri spartani.
La cosa divertente è che non serve fermarsi in un solo locale. Si può mangiare un boccone al bancone, bere un goccio di vino e spostarsi verso un’altra meta anche a un metro di distanza.
Per chi non ha mai vissuto un’esperienza del genere, ci pensa Viaggi di Architettura ad accompagnarvi tra spizzichi qua e la.

Una selezione di bacari in giro per Venezia:

  • Algiubagio, Cannaregio 5039, anche ristorante con tavoli sulle Fondamenta Nove e vista sull’isola di S. Michele e Murano
  • All’Arco, Calle Arco vicino ruga Rialto, San Polo 436, ideale per uno stop alla mattina con le borse piene di frutta, verdura e pesce del vicino mercato di Rialto
  • Ca’ D’Oro alla Vedova, Strada Nuova, Cannaregio 3912, eccezionali le polpette di carne
  • Al Portego, Calle della Malvasia, S. Lio, Castello 6014 anche trattoria di specialità gastonomiche tipiche veneziane
  • Al Refolo, Via Garibaldi, Castello 1580, perfetto stop nel passaggio di visita tra i Giardini e l’Arsenale durante la Biennale di Venezia
  • Ai Zemei, San Polo 1045, simpatici gestori che hanno tappezzato l’intero locale con fotografie di gemelli
  • Osteria Da Codroma, Fondamenta Briati, Dorsoduro, anche trattoria e ludoteca
  • Da Lele, Campo Dei Tolentini, S. Croce 183, punto obbligato per veneziani e studenti del vicino IUAV
  • Osteria Vecio Frittolin, Calle Regina 2262, dalla cucina rustica veneziana in chiave creativa a base di pesce fresco
  • Al Merca, a Rialto, non ci sono posti a sedere e il bancone è minuscolo. In compenso c’è tutto il Campo Bella Vienna per potersi fermare a chiacchierare
Per informazioni, prenotazioni o personalizzazioni sugli itinerari dedicati alla città di Venezia con Viaggi di Architettura.

Scroll to top