Ecocity a misura slow

Capitale relativamente giovane e, rispetto a molte altre europee, si presenta come una città piccola e ordinata. Il tempo sembra dilatarsi, dove le persone ed il rispetto per la natura convivono in completa armonia. Qui, infatti, la sostenibilità raggiunge livelli altissimi, frutto della grande passione dei finlandesi per l’architettura e il design.

Punti da visitare al primo appunatmento ad Helsinki:

  • gli uffici della SAFA, Ordine Nazionale degli Architetti per osservare gli aspetti della normativa in materia di opere pubbliche e private, appalti e concorsi, collegando le influenze culturali, formative e climatiche come incidenze sul lavoro degli architetti nel paese.
  • La chiesa Temppeliaukio Rock (1969), completamente scavata nella roccia con un tetto composto da un’unica spirale di rame lunga 30 km.
  • La Piazza del Senato in stile Neo Classico, considerata una delle piazze più belle al mondo.
  • Il Esplanade Park celebre per i suoi caffè neo rinascimentali.

esplanade-park-helsinki

Girare per Helsinki è un’occasione per ammirare storici edifici dalla celebre firma di Alvar Aalto, Eliel Saarinen, Carl Ludwig Engel, Steven Holl, Anttimatti Siikala, Timo and Tuomo Suomalainen, Sigurd Frosterus, Aarne Ervi, Theodor Hijer ed altri.

Un giro per la città dedicato all’architettura: dallo stile Jungend, al minimalismo e funzionalismo finlandese, fino al contemporaneo esaminando la struttura urbana della città.
Si visiteranno numerosi edifici tra cui:

  • la Casa di Alvar Aalto (1935)
  • Dipoli di Raili
  • Reima Pietilä
  • la Stazione di Helsinki di Eliel Saarinen
  • il National Museum (Gesellius/ Lindgren/ Saarinen, 1910)
  • i grandi magazzini Stockmann di Sigurd Frosterus
  • lo Stadio Olimpico
  • la Casa della Cultura di Aalto (1958)
  • Finlandia Hall, il progetto più grande di Aalto, completato nel 1979 tre anni dopo la sua morte
  • l’Opera di Helsinki
  • il quartiere di Tapiola degli anni ’50 a basso impatto ambientale
  • la Cappella degli architetti Siren
  • il Museum of Contemporary Art Kiasma di Steven Holl (1993)
  • il quartiere sostenibile di Viikki, che ospita 13.000 residenti e dove vi lavorano circa 6.000 persone tra scuole, centro di ricerca e università. Una passeggiata accompagnata con un nostro esperto residente ad Helsinki, attraverso i giardini e gli orti che collegano i singoli progetti di edifici residenziali per commentare l’efficacia degli accorgimenti e dei criteri di sostenibilità che comportano un risparmio energetico di circa 35% rispetto ai progetti residenziali nel paese.

kiasma
Viaggi di Architettura, prevede un tour guidato in barca nell’arcipelago, passando per Keilalahti, una concentrazione di uffici contemporanei come il quartier generale della Nokia di Pekka Helin e la torre KONE di Antti-Matti Siikala. La passeggiata continua verso i nuovi quartieri a ovest della città, ex zona industriale, e docklands; quartieri residenziali come Ruoholahti, Jätkäsaari e Munkkisaari. Proseguendo per il Campus Otaniemi nella vicina città di Espoo, il percorso è a piedi attraverso il Campus con visita della Cappella di Otaniemi, i vari edifici di Aalto e alcuni atelier di designer contemporanei.

campus-otaniemi

Se si è a Helsinki, non si può mancare una visita a Jyväskylä, la città natale di Aalto a 280 km circa dalla capitale, nella zona centrale della Finlandia.
Il tour prevede la visita di numerosi progetti realizzati da Aalto:

  • Università di Jyväskylä
  • Museo della Finlandia Centrale

Per non farsi sfuggire ancora qualcosina, a Tampere (due ore di distanza da Helsinki), Viaggi di Architettura prevede la visita della Chiesa di Kaleva, la biblioteca Metso, il centro Commerciale e Culturale di Hervanta, nonchè la Cattedrale liberty di Lars Sonk.

Per informazioni, prenotazioni o personalizzazioni sugli itinerari dedicati alla città di Helsinki con Viaggi di Architettura.

Scroll to top