Viaggi di Architettura propone un itinerario architettonico tra tradizione e innovazione. Un viaggio che accompagna tra le architetture più significative della Scozia, da quelle ricche di storia come la Cattedrale di St. Giles e il Castello di Edimburgo alle più contemporanee ed originali realizzate da grandi progettisti come Chipperfield e Zaha Hadid.

GLASGOW

La giornata nella viva Glasgow, ricca di gallerie d’arte e di design, inizia con la visita degli edifici contemporanei della città e della nuova zona portuale:

  • Uffici BBC – Prince’s Dock (David Chipperfield, 2006)
  • Science Centre and Tower (BDP Architects)
  • Clyde Auditorium (Foster & Partners, 1997)
  • The Bridge and Robin House (Gareth Hoskins Architects)
  • Glasgow Museum of Transport (Zaha Hadid)
  • Barrhead (Reiach and Hall Architects, 2003)
  • Centro di Arte Contemporanea (Page & Park Architects)
  • The Lighthouse progettato da Mackintosh nel 1895 per il Glasgow Herald Newspaper, attualmente sede del Centro Scozzese di Architettura e Design. Un edificio che ospita numerosi atelier di giovani designer e creativi nonchè spazi espositivi e mostre

Incontro con il responsabile della Charles Rennie Mackintosh Foundation e partenza per il tour degli edifici di Mackintosh tra cui:

  • Glasgow School of Art (1909) con visita dell’edificio, della mostra in corso e i spazi della struttura
  • House for an Art Lover, progettato nel 1901 ed edificato dal comune di Glasgow nel 1996
  • Queen’s Cross Church (1899) l’unica chiesa progettata da Mackintosh
  • Mackintosh House (1906), l’abitazione della famiglia Macintosh a Glasgow

EDIMBURGO

Focus sul progetto paesaggistico Earthworks (Jencks/ Farrel, 2002).
La passeggiata a Edimburgo è tra gli edifici della città vecchia con guida specializzata:

  • il Castello (vari)
  • la Cattedrale di St Giles (vari)
  • gli edifici di Calton Hill (vari, 1800-1830)
  • la Galleria Nazionale (William Playfair, 1858)
  • Old College of Edinburgh University (Robert Adam, vari)

L’itinerario continua con la visita delle maggiori opere di architettura contemporanea della città tra cui:

  • Museo della Scozia, ampliamento (Benson + Forsyth, 1999)
  • Dance Base (Malcolm Fraser Architects, 2001)
  • Nuovo Parlamento Scozzese (EMBT/ Enric Miralles, 2005)
  • Bliblioteca della Poesia (Malcolm Fraser Architects, 1999)

Proseguimento per North Holyrood Road all’interno della città vecchia (masterplan di John Hope) comprende interventi su vecchi edifici industriali come The Tun (Allan Murray Architects, 2002) e edifici di nuova costruzione realizzati da vari studi di architettura.
Il tour a piedi si conclude presso l’Our Dynamic Earth (Hopkins & Partners, 2000), anfiteatro all’aperto nel sito di una vecchia distilleria in disuso.
Proseguimento per Forthside (masterplan Robert Adam), progetto che comprende la trasformazione di due porti in città satelliti con 6.400 abitazioni di vario genere, negozi, uffici, scuole e parchi.

Contatta il team di Viaggi di Architettura per informazioni, prenotazioni o personalizzazioni sugli itinerari dedicati all’Europa.

Scroll to top