Esplorate nuovi contenitori dell’arte a Venezia che mettono in mostra collezioni storiche e contemporanee. Uno storico dell’arte vi accompagnerà alla scoperta delle gallerie e spazi culturali più interessanti della città lagunare.

HIGHLIGHTS

  • Fondazione Pinault – Palazzo Grassi
    Il maestoso edificio, situato sul Canal Grande, è uno dei fiori all’occhiello della città dei dogi. È stato trasformato in un centro espositivo internazionale grazie agli architetti Aulenti e Foscari e nel 2012 la superficie espositiva si è allargata ancora, di 1000 m² con il Teatrino, adiacente a Palazzo Grassi, luogo dedicato a incontri e spettacoli. Un totale di 11000 m² il Palazzo, il Teatrino e la Punta della Dogana per una collezione di 3.000 opere.
  • Gallerie dell’Accademia
    Un tempo sede dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, dopo la ristrutturazione di Tobia Scarpa nel 2013, le Gallerie dell’Accademia sono diventate il tempio della pittura veneta con la migliore raccolta di arte veneziana e veneta del XIV al XVIII secolo.
  • Palazzo Querini Stampalia
    Nel cuore di Venezia, uno dei più interessanti musei della città, Palazzo Querini Stampalia è all’interno di un elegante palazzo cinquecentesco, oggetto di un interessante intervento di restauro da parte di Carlo Scarpa. Qui, l’elemento ‘acqua’ è chiave predominante al decoro architettonico interno, attorno al quale si sviluppa un misurato accostamento di richiami nuovi e antichi, nonché una grande maestria nell’uso dei materiali. Sulle pareti si può ammirare un mosaico in tessere di vetro di Murano, disegnato da Mario de Luigi.
  • Biennale/ Arsenale
    Il complesso dei cantieri navali a Venezia è stato per secoli il cuore dell’industria navale veneziana. Una parte oggi, costruita a partire dal ‘400 (Corderie, Artiglierie, Tese del Cinquecento, Tese dell’Isolotto) sono ad uso per La Biennale di Venezia, una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo.
  • Fondazione Prada Ca’ Corner della Regina
    Palazzo settecentesco sul Canal Grande di Venezia, Ca’ Corner della Regina è uno spazio espositivo dedicato all’arte contemporanea internazionale, realizzato per volere di Miuccia Prada e Patrizio Bertelli.
  • Fondazione Giorgio Cini
    La Fondazione è stata istituita nel 1951 da Vittorio Cini, in ricordo del figlio Giorgio. Mecenate nel recupero dell’Isola di San Giorgio Maggiore e dell’ex convento benedettino che tutt’oggi conserva magnifiche testimonianze architettoniche cinque e seicentesche e portano la firma di Palladio, Buora, Longhena. Una nuova vasta area espositiva occupa l’ex dogana napoleonica, mentre i locali dell’ex scuola per la marina sono stati riqualificati dall’architetto tedesca Annabelle Selldorf per ospitare il progetto ‘Le stanze del vetro‘.
Contatta il team di Viaggi di Architettura per informazioni, prenotazioni o personalizzazioni sull’itinerario dedicato alla città di Venezia.

Scroll to top